> Onu: nel 2014 mai così tanti palestinesi uccisi dal 1967. Solo a Gaza 1500 morti (oltre 500 bambini). >

giovedì 2 aprile 2015

Onu: nel 2014 mai così tanti palestinesi uccisi dal 1967. Solo a Gaza 1500 morti (oltre 500 bambini).





Per tutti quelli che ancora hanno la faccia tosta di accostare Israele alla parola "pace", è stato pubblicato in questi giorni un nuovo rapporto Onu (qui il pdf con tutti i dati) che denuncia come nel 2014 sia stato registrato il peggiore massacro subito dai civili palestinesi negli ultimi 48 anni da parte di Israele, il peggiore dal 1967 quando andò in scena la tragica “guerra dei sei giorni”. Di seguito uno stralcio del rapporto:


"Nella Striscia di Gaza, 1,8 milioni di palestinesi hanno vissuto la peggiore escalation di ostilità dal 1967: più di 1.500 civili sono stati uccisi, oltre 11.000 sono rimasti feriti e circa in 100.000 sono rimasti sfollati" perchè alla fine del 2014 non avevano ancora trovato una casa. Complessivamente sono stati 2.200 i palestinesi uccisi la scorsa estate nell'offensiva militare lanciata da Israele a Gaza, tra cui 550 bambini; da parte israeliana hanno perso la vita 73 persone, tra cui 67 soldati. (...) Nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme nel 2014 sono stati uccisi 58 palestinesi e altri 6.028 sono rimasti feriti; si tratta anche in questo caso del bilancio più grave registrato da anni. Nello stesso periodo sono stati uccisi 12 israeliani. Anche il numero di palestinesi detenuti "per ragioni di sicurezza" è aumentato del 24%, con una media mensile di 5.258 prigionieri. In Cisgiordania e a Gerusalemme Est, 1.215 palestinesi sono stati cacciati dalle loro case, distrutte dalle autorità israeliane; anche in questo caso si tratta del numero più alto registrato a partire dal 2008, quando l'Ocha ha cominciato a tenerne il conteggio. (AskaNews)








 

Nessun commento:

>