> L'ennesima vergogna Italiana: fondi pubblici per i circhi con animali! >

martedì 3 marzo 2015

L'ennesima vergogna Italiana: fondi pubblici per i circhi con animali!




Ho scoperto poco fa (scusate la mia ignoranza se qualcuno già ne era a conoscenza) che lo Stato Italiano concede dei finanziamenti pubblici per i circhi che utilizzano ancora gli animali, cifre importanti che arrivano a superare tranquillamente i 5 milioni di euro l'anno.
Quello che più mi fa imbestialire è come il nostro Stato possa permettere questo, e tutti i maltrattamenti che questi poveri animali poi subiscono, quando magari fanno chiudere sempre più teatri e cinema, o vengono tagliati sempre più i fondi per canili, gattili o altre strutture per la tutela degli animali randagi ... riporto dal sito della LAV (Lega Antivivisezione):

La legge sul circo del 1968 riconosce alle imprese circensi una “funzione sociale” (..)  il Ministero per i Beni e le Attività culturali ogni anno elargisce agli spettacoli circensi cifre elevatissime dal Fondo Unico dello Spettacolo.
Le sovvenzioni appartengono principalmente al capitolo di spesa del Fondo Unico dello Spettacolo (FUS) - strumento finanziario per sostenere le attività del cinema e degli spettacoli dal vivo - che comprende sussidi per una miriade di voci.
(..) Un altro strumento di finanziamento è costituito dalle risorse derivanti dall’estrazione del gioco del Lotto del mercoledì. La legge 662/96 stabilisce, infatti, che una parte degli utili debba essere destinato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Queste sono le cifre esorbitanti sborsate dallo Stato Italiano (tramite il FUS), soldi pubblici, negli anni passati ai circhi:

5.691.814,97 di euro nel 2006

6.692.770,97 di euro nel 2007

6.793.976,00 di euro nel 2008

5.755.010,97 di euro nel 2009

6.115.389,00 di euro nel 2010

6.635.019,00 di euro nel 2011

6.336.546,00 di euro nel 2012

6.293.097,00 di euro nel 2013

4.474.374,00 di euro nel 2014 (DATO PARZIALE)







 

Nessun commento:

>