> Io, blogger, querelato per diffamazione dal senatore Scilipoti! >

mercoledì 22 ottobre 2014

Io, blogger, querelato per diffamazione dal senatore Scilipoti!



Per raccontare la disavventura in cui sono rimasto coinvolto partirei dal principio, era il 5 marzo 2013, e da pochi giorni era scoppiata la bomba del caso del senatore Sergio De Gregorio che aveva dichiarato pubblicamente di aver preso diversi milioni di euro da Silvio Berlusconi per il suo passaggio al centrodestra nel 2007, e proprio quella mattina si diffuse la notizia dell'iscrizione nel registro degli indagati dei senatori Domenico Scilipoti e Antonio Razzi, per lo stesso filone d' indagini.

Foto del Senatore Domenico SCILIPOTI ISGRÒA quel punto riportai la notizia pubblicando un piccolo post in cui citai un trafiletto dal sito dell' Ansa, ma la sera stessa la Procura di Roma smentì con un comunicato la veridicità della notizia. La mattina successiva, constata la smentita della notizia, e come mia consuetudine in casi simili (e senza che nessuno me lo chiedesse, come è giusto che sia), rettificai il post aggiornandolo con un nuovo trafiletto, questa volta dal Corriere della Sera, riportando così la smentita della Procura di Roma.

Era il 6 marzo 2013 quando aggiornai per l'ultima volta quel post che piano piano finì nel mio dimenticatoio. Ma evidentemente non era lo stesso per il senatore Scilipoti.

La mattina del 26 settembre 2014 ricevo una telefonata e con mia grande sorpresa scopro che è la Questura di Roma che mi sta contattando per notificarmi una querela nei miei confronti per diffamazione a mezzo stampa per un mio articolo riguardante il senatore Domenico Scilipoti.

L'articolo in questione è proprio quello che riguarda la notizia poi smentita dell'iscrizione nel registro degli indagati del senatore Pdl, che oltre a me avrebbe querelato anche diverse testate giornalistiche nazionali (nulla a che vedere appunto con me, un piccolo e indipendente blogger).

A questo link troverete il post "incriminato" che mi sta costando una querela per diffamazione che dovrò affrontare contro un Senatore della Repubblica, semplicemente per aver fatto un copia ed incolla dal sito dell' Ansa (con tanto di smentita dal Corriere della Sera pubblicata il giorno successivo), il tutto naturalmente senza esser mai stato contattato da nessun dello staff di Scilipoti, ne una email, ne una telefonata, niente di niente!

Questo è quanto accaduto, giudicate voi stessi!

Ah dimenticavo forse la cosa più importante, un ringraziamento particolare va al giornalista Alessandro Gilioli, il primo ad interessarsi al mio caso, e all'avvocato Guido Scorza che mi sta aiutando ad affrontare questa spiacevole situazione. Due grandi persone!



Qui un articolo di Alessandro Gilioli riguardo alla mia vicenda: "Scilipoti, l’Ansa, il blogger"

Qui su Punto Informatico : Scilipoti, quando la rettifica non basta

Qui su Ossigeno per l'informazione - osservatorio sui giornalisti minacciati in Italia promosso dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) e dall’Ordine dei Giornalisti (OdG): Blogger rettifica una notizia errata ma Scilipoti lo querela

Qui sul blog Web-informazione: Blogger querelato da Scilipoti




 

9 commenti:

>