> Lombardia, in 3 anni "mangiati" 2 milioni di euro di finanziamenti pubblici! >

lunedì 31 marzo 2014

Lombardia, in 3 anni "mangiati" 2 milioni di euro di finanziamenti pubblici!




E mangiati sta volta è nel vero senso della parola! E' l'ennesimo scandalo che arriva dalla Lombardia, se non erano bastati le decine di consiglieri già condannati (e 5 arrestati, su 80) nella giunta Formigoni, adesso a finire nei guai sono i 64 consiglieri della regione Lombardia che, secondo i pm della procura di Milano Alfredo Robledo, Paolo Filippini e Antonio D’Alessio, avrebbero sperperato la bellezza di 2 milioni e 140 mila euro in lussuosissime cene, con vini pregiati da oltre 1000 euro a bottiglia, caviale, banchetti con centinaia di persone, ma a spese nostre sono andate anche cose come la nutella, le aspirine, serrature delle porte, ecc. ecc. ecc. l'elenco è veramente sterminato  ... perchè i romani sono "ladroni", ma ai lombardi "de magnà gratis" non gli dispiace affatto!

In tre anni si sono mangiati qualcosa come 2 milioni e 140 mila euro. Nel vero senso della parola. Dei quasi tre milioni ottenuti come rimborsi tra il 2008 e il 2011, i 64 consiglieri regionali della Lombardia ne hanno speso il 70 per cento con pochi intimi in ristoranti stellati, annaffiando i pasti con ottimi vini, in banchetti con centinaia di persone, in fugaci puntate solitarie al bar, ma anche tra gli scaffali del supermercato.
Per il folto gruppo di consiglieri delle due legislature precedenti a quella attuale, all’inizio di marzo i pm della procura di Milano Alfredo Robledo, Paolo Filippini e Antonio D’Alessio hanno chiuso le indagini, accusandoli di peculato. Rischiano il rinvio a giudizio 31 consiglieri del Pdl, 23 della Lega, 5 del Pd, due dell’Udc e uno ciascuno di Sel, Idv e Partito dei pensionati. L’elenco dei rimborsi fatti passare come legati al mandato politico è sterminato, ma andando a spulciare tra le voci non mancano le curiosità, alcune ormai diventate un must. C’è chi, come Guido Galperti (Pd) ha messo l’aspirina da 12,10 euro oppure chi ha speso 35 euro nell’ «Angolo della serratura», come Alessandro Marelli (Lega). (continua con la lista di tutte le spese via
Corriere.it)


Qui la lista dei consiglieri coinvolti




 

Nessun commento:

>