> Chiesa Italiana, crollano matrimoni, battesimi e donazioni volontarie! >

martedì 4 marzo 2014

Chiesa Italiana, crollano matrimoni, battesimi e donazioni volontarie!



Crollano matrimoni religiosi e battesimi in Italia! Questi sono i dati forniti dal IX Rapporto sulla secolarizzazione, curato dalla Fondazione Critica Liberale e dalla Cgil-Nuovi Diritti, basato sugli ultimi dati completi del 2011, elaborati incrociando le statistiche di Istat, Cei, Miur, e dell’Annuario Statistico della Chiesa Cattolica.

Come riporta Huffingtonpost, "Il primo elemento saliente è il crollo del numero complessivo di sacerdoti, frati e suore: tra il 1991 e il 2011 i presbiteri sono passati da 57.274 a 48.333, i religiosi da 5.000 a 3.392 e le religiose da 125.800 a 89.299. Una riduzione impossibile da arginare con le nuove ordinazioni, appena 408 nel 2011".

E se prendiamo in considerazione i battesimi le cose non vanno di certo meglio, sono infatti "passati dagli oltre 515mila del 1991 ai 420.553 del 2011. Mentre scende, di conseguenza, il numero di prime comunioni e cresime".

Altro dato rilevante è il calo dei matrimoni religiosi, passati dai 217.700 del 2010 ai 204.800 del 2011, superati, per la prima volta nella storia Italiana, dalle nozze civili (51,7% del totale) nelle regioni del nord.

In forte calo anche le donazioni volontarie passate dai 21.200 milioni di euro del 1991 a 14.908 milioni di euro del 2009 ... insomma, per quanto mi riguarda, finalmente dati positivi che denotano come anche gli Italiani stiano piano piano abbandonando i bigotti dogmi della Chiesa, sempre più lontani dalla realtà in qui oggi viviamo e sempre troppo spesso coinvolta in scandali che hanno aperto gli occhi ai cittadini, vedi gli scandali finanziari in cui spesso è rimasto coinvolto lo Ior (la banca Vaticana), i vari rapporti con la criminalità (banda della Magliana, lo scandalo Tangentopoli, il Banco Ambrosiano), o lo scandalo pedofilia (proprio una recente inchiesta Onu ha ribadito come la Chiesa non abbia mai fatto nulla per impedire che gli abusi avvenissero)!




 

Nessun commento:

>