> Russia, video sulle violenze che subiscono le persone gay! >

giovedì 6 febbraio 2014

Russia, video sulle violenze che subiscono le persone gay!



Della mattanza di cani e gatti randagi per le olimpiadi invernali di Sochi, ne avevo parlato proprio ieri in un post, oggi invece vi mostrerò un nuovo vergognoso video, spuntato fuori proprio in questi giorni, sulle violenze inaudite perpetrate contro le persone gay nella Russia del democratico Putin ...


Alcuni video girato in Russia e pubblicati su internet documentano le violenze perpetrate da vari gruppi contro omosessuali, bisessuali e transgender. Un video-denuncia di Human Rights Watch esorta le autorità russe a fare marcia indietro, in occasione delle Olimpiadi di Sochi, rispetto alle mancanze di funzionari pubblici che, spesso con commenti omofobici e omissioni di denunce, espongono i gay alla violenza e permettono ai persecutori di rimanere impuniti. (Rcd - Corriere Tv)

E per far capire meglio quanto sia grave la "situazione gay" in Russia, vi riporto uno stralcio di quest'articolo de l'Espresso che renderà sicuramente meglio l'idea ... ma il signor Letta non sarebbe dovuto andare alla cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi per difendere i diritti dei gay? allora forse sarebbe stato meglio disertare!



[clicca per ingrandire]
In Russia esistono 445 gruppi registrati on line per combattere attivamente la comunità LGBT (lesbiche, gay, bisessuali, transgender). Sono le gang anti-gay del terrore. Si spartiscono il territorio in diverse città, collaborano tra loro e sono composte in media da ragazzi tra i 14 e i 30 anni. Dicono di essere contro le droghe e l’alcol mentre adorano il body-building. Si dividono in due strutture principali: Occupy Pedofilyaj e Occupy Gerontilyaj. La prima si occupa di scovare sulla rete i pedofili (spesso ambiguamente equiparati ai gay, cosa che ha fatto di recente lo stesso Putin);  mentre la seconda dà la caccia ai teenager che cercano prestazioni sessuali con i più anziani in cambio di denaro. Complessivamente i membri che in Russia hanno deciso di aderire sia pure solo virtualmente a questi movimenti violenti contro i gay sono oltre 200 mila. Secondo Tanya Cooper di Human Rights Watch Russia, la comunità gay russa è pari a circa il 4 - 7 per cento della popolazione (142 milioni circa). Un recente sondaggio Pew Poll mostra come tre russi su quattro non accettino l’omosessualità. Il 5 per cento crede che i gay vadano «liquidati.». L’85 per cento è contro il matrimonio fra persone dello stesso sesso, mentre il 34 considera l’omosessualità una malattia.
(...) I gruppi anti-gay sono diffusi nelle città di tutta l’estesa Russia (vedi mappa nella pagina precedente). Organizzano “spedizioni punitive” che vengono regolarmente filmate e poi postate su Internet. Senza che le autorità intervengano per quella connivenza che si è creata tra il potere centrale repressivo e le gang violente 
CONTINUA ...




 

Nessun commento:

>