> Carabiniere a processo per lesioni a attivista No Tav. E' stato riconosciuto dal tatuaggio! >

mercoledì 19 febbraio 2014

Carabiniere a processo per lesioni a attivista No Tav. E' stato riconosciuto dal tatuaggio!



Un carabiniere è finito sotto processo per gli episodi avvenuti durante gli scontri del 3 luglio 2011 in Val di Susa tra forze dell'ordine e attivisti No Tav. L'accusa è di lesioni ai danni di un dimostrante, l'agente, l'unico identificato tra una decina presenti al momento del pestaggio, è stato riconosciuto grazie ad un vistoso tatuaggio sul braccio.

Dei violentissimi scontri di quel giorno ne avevo già parlato in un vecchio post che potete trovare qui. Nel video si vedono due agenti trascinare a forza un manifestante, mentre altri di loro si avventano su di lui colpendolo con manganellate e calci ...


Il militare risponderà di fatti denunciati dagli stessi No Tav con il supporto di un video: due dimostranti, entrambi anarchici della zona di Modena, dopo essere stato bloccati fra la boscaglia, vennero trascinati dietro le recinzioni in una zona di sicurezza, e nel frattempo furono colpiti con calci e manganellate. Fra le decine di presenti il carabiniere – in mimetica – è stato l’unico identificato con certezza per via di un vistoso tatuaggio” (Repubblica Torino)

{} 

{}

{}

{}


Qui il video del pestaggio




 

Nessun commento:

>