> Morti e feriti a Boston: 3 esplosioni durante la maratona! >

martedì 16 aprile 2013

Morti e feriti a Boston: 3 esplosioni durante la maratona!





Terrore e sangue sulla maratona di Boston. La prima bomba è esplosa a poche centinaia di metri dal traguardo, alle 15 di lunedì, ora locale. I runner che stavano per raggiungere l'arrivo sono stati travolti dall'onda d'urto, quelli che avevano appena oltrepassato la linea bianca si sono fermati e voltati di scatto, pietrificati dalla terribile esplosione. Il tempo di realizzare di essere nel bel mezzo di un'emergenza, e una seconda bomba è esplosa più giù, lungo la strada. Una terza esplosione, forse causata dall'incendio sviluppato in strada, si è verificata nella vicina biblioteca John Fitzgerald Kennedy. In totale ci sarebbero almeno tre morti: una delle vittime è un bambino di 8 anni, si chiamava Martin Richard, attendeva il papà nelle vicinanze del traguardo con mamma e sorella, entrambe ferite. Un primo bilancio parla anche di 141 feriti. Tra questi molti (almeno 17) sono gravissimi, e almeno 10 avrebbero subito amputazioni. La gara podistica più antica al mondo dopo quella di Atene è terminata così, nel panico generale, tra sirene impazzite e atleti che si aggiravano per l'area del traguardo gravemente feriti, alcuni mutilati, altri stesi al suolo, esanimi. (Corriere della Sera)



rejectterror1.jpg









Altre foto da (Boston.com) Big Picture

foto prima pagina Boston Globe




 

1 commento:

>