> La Lega Nord caccia 35 consiglieri, quando l'ha fatto Grillo era un "fascista" ... >

sabato 20 aprile 2013

La Lega Nord caccia 35 consiglieri, quando l'ha fatto Grillo era un "fascista" ...



Non so se sono l'unico o se anche qualcuno di voi ha notato una certa differenza di trattamento tra la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle, soprattutto negli ultimi giorni? mi riferisco all'atteggiamento che certa stampa (potremmo dire praticamente quasi tutta) ha avuto quando negli scorsi mesi Grillo cacciò prima Giovanni Favia e poi Federica Salsi ... polemiche, speciali nei talk show (soprattutto a ridosso delle elezioni), "non c'è democrazia", "sono come i fascisti", "c'è un problema democrazia nel M5S", ecc ecc ... poi leggi che la Lega Nord, guidata dal buon Roberto Maroni, caccia in un solo Consiglio Nazionale, ben 35 "ribelli" (tra imbavagliati, botte, insulti, spintoni e Tosi scortato per non rischiare qualche aggressione) e nessuno, dico nessuno, di tutti quelli che hanno preso la palla al balzo per screditare il M5S, ha detto mezza parola, o neanche lontanamente accennato a "mancanza di democrazia", o al "fascismo", come accadde per il Movimento di Grillo ... al solito la casta giornalistica si dimostra per quello che è ... asservita all'altra casta, quella politica!



(Ansa/Cesarano)

Flavio Tosi scortato e contestato

Flavio Tosi scortato e contestato

Paolo Pizzolato








 

Nessun commento:

>