> Battiato, "in parlamento c'è gente che si vende per denaro, è un troiaio" >

sabato 13 aprile 2013

Battiato, "in parlamento c'è gente che si vende per denaro, è un troiaio"




Tornando a parlare della vicenda Battiato, cacciato da Crocetta dopo le polemiche nate per una sua frase ("queste troie che si trovano in Parlamento farebbero qualsiasi cosa. È una cosa inaccettabile", ndr), volevo riportare le sue ultime affermazioni rilasciate l'altro giorno durante la puntata di Servizio Pubblico , dove ha rincarato la dose e ribadito il suo concetto ...

“C’è un solo modo per dire certe cose: se dentro il parlamento ci sono dei fetenti, io cosa posso dire se non che è un troiaio“. Quindi ribadisce che quel “troie” non è un insulto misogino: “E’ un’espressione simbolica – dice – fatta per esprimere una corruzione dilagante. Ci sono parlamentari che hanno accettato denaro per votare decreti e leggi dannose per il paese: questi devono essere espulsi”.

E purtroppo c'è poco da dire e aggiungere, viviamo in un paese indecente dove chi viene cacciato, è l'unico che ha le palle di dire quello che pensa e come stanno veramente le cose, mentre chi ruba e si vende, continua tranquillamente a stare in parlamento!

Ancora una volta tutta la mia solidarietà a Franco Battiato!!!!!





Vedi anche:

Battiato e l'ipocrisia del parlamento Italiano!

Biancofiore insulta Battiato, "forse si riferiva a un suo parente, di prostitute in parlamento non ne vedo"




 

2 commenti:

>