> Le liquidazioni d'oro dei "trombati" in Parlamento! >

venerdì 1 marzo 2013

Le liquidazioni d'oro dei "trombati" in Parlamento!



Le ultime elezioni ci hanno regalato una autentica epurazione da quei "dinosauri" che da decenni siedono in parlamento, ma questa epurazione purtroppo ci costerà, e non poco! Si chiama "assegno di fine mandato" e verrà intascato da tutti gli esclusi in parlamento, ma anche da quelli che hanno deciso di andare in pensione volontariamente (vedi gente tipo D'Alema).

La "buonuscita" (a spese dei cittadini naturalmente), come si può leggere tranquillamente sul sito della Camera dei Deputati, viene calcolata in questo modo:  "Il deputato versa mensilmente, in un apposito fondo, una quota della propria indennità lorda, pari a 784,14 euro. Al termine del mandato parlamentare, il deputato riceve l'assegno di fine mandato, che è pari all'80 per cento dell'importo mensile lordo dell'indennità (10.435 euro alla Camera; 10.385,31 al Senato, ndr), per ogni anno di mandato effettivo (o frazione non inferiore ai sei mesi).

Riporto quindi di seguito le cifre che sborseremo per non vedere più questa gente in parlamento, un vero e proprio salasso per le tasche dei contribuenti, già martoriate dalle tasse imposte dagli stessi che adesso andremo a "liquidare" .. insomma, un autentico schifo!!!!



"Assegno di fine mandato" per gli esclusi dal Parlamento:

Gianfranco Fini: 250 mila euro circa

Franco Marini: 174 mila euro circa

Gianfranco Miccichè: 158 mila euro circa

Italo Bocchino 141 mila euro circa

Fernando Adornato: 122 mila euro circa

Guido Crosetto: 100 mila euro circa

Giuseppe Cossiga: 100 mila euro circa

Maurizio Paniz: 100 mila euro circa

Emma Bonino: 60 mila euro circa

Antonio Di Pietro: 58 mila euro circa

Flavia Perina: 58 mila euro circa

Giulia Bongiorno: 41 mila euro circa

Paola Concia: 41 mila euro circa

Fabio Granata: 41 mila euro circa



"Assegno di fine mandato" per i pensionati volontari:

Massimo D'Alema: 217 mila euro circa

Livia Turco: 217 mila euro circa

Beppe Pisanu: 157 mila euro circa.

Marcello Dell'Utri: 141 mila euro circa

Claudio Scajola: 141 mila euro circa

Francesco Rutelli: 100 mila euro circa

Pierluigi Castagnetti: 100 mila euro circa

Walter Veltroni: 41 mila euro (una parte della sua buona uscita l'ha già ricevuta nel 2001, quando aveva temporaneamente abbandonato)




(elenco visto su Cado in Piedi -  fonte La Stampa)



4 commenti:

  1. Questa e l'italia gente che per arrivare a prendere la pensione deve lavorare 40 anni loro invece 6 mesi

    RispondiElimina
  2. Chi lavora1sarda loro che non fanno niente 2sarde

    RispondiElimina
  3. Per Parlamentari del M5S e non.

    Premessa: il nostro sindaco e alcune/i rappresentanti delle Istituzioni comunali non furono in grado di darci la possibilità di potere espletare i nostri bisogni fisiologici giornalieri in un modo dignitoso e l’assistente sociale che ci seguiva ingiuriò gravemente mia moglie!

    Deputate/i, senatrici/ori M5S, per cortesia, potreste aiutare la mia famiglia ad ottenere Giustizia e ad avere una vita che non sia nella quasi totale indigenza? Grazie anticipate. Mario Teodoro Pizzorno

    http://grazieonestopolitico.overblog.com/


    Questo mio Blog è principalmente per i Magistrati, ho appena iniziato a scrivere la nostra vergognosa vicenda in modo ordinato e cronologico, avrò bisogno,data la complessità delle molteplici situazioni che sono accadute alla mia famiglia, di molto tempo. Seguite, per gli aggiornamenti, il Blog di tanto in tanto:

    http://mariopizzorno.over-blog.com/


    Note:Corso Italia 36 Ronco Scrivia (Ge) Tel.0109350166 contatti e-mail: pizzornomario@virgilio.it

    Gentile Presidentessa Laura Boldrini, mia Moglie vuole Giustizia, desidera che la assistente sociale Elena Doglio venga punita penalmente e radiata dall'albo delle assistenti sociali.

    Dato che non ci concedono, di fatto, l'avvocato penalista a spese dello stato per difenderci, la preghiamo di intervenire.

    Grazie.

    Buona Pasqua.

    Maria Pompilio
    Mario Pizzorno
    P.s Parlamentare Donna, non permettere che una Cittadina che è una Madre esemplare possa essere offesa in codesto modo! Questa assistente sociale, dicendo ( in un colloquio istituzionale mentre stavamo chiedendo il pane per sfamarci data la nostra totale indigenza…) a mia Moglie che fare la prostituta è un lavoro come un altro; ha offeso tutte le Donne del mondo!

    Reagite Donne deputate, senatrici e anche voi Parlamentari Uomini indignatevi!

    http://firmiamo.it/assistente-sociale-ingiuria-una-madre-a-ronco-scrivia-ge#petition

    RispondiElimina

>