> Battiato e l'ipocrisia del parlamento Italiano! >

mercoledì 27 marzo 2013

Battiato e l'ipocrisia del parlamento Italiano!







*AGGIORNAMENTO: Crocetta revoca l'incarico di assessore al Turismo a Battiato, dopo le frasi offensive sul Parlamento. Perde il posto anche Zichichi.


Durissime polemiche dopo una frase dell'assessore al Turismo e allo Spettacolo della Regione siciliana, Franco Battiato, che durante un incontro a Bruxelles al Parlamento Europeo, dichiara:


«Queste troie che si trovano in Parlamento farebbero qualsiasi cosa. È una cosa inaccettabile». Battiato è intervenuto in veste di assessore al Turismo della Regione Sicilia. «Sarebbe meglio che aprissero un casino»





Subito sdegnata parte la rivolta delle parlamentari Italiane, prima la Boldrini, e poi lo sdegno anche di personaggi del calibro di Santanché, Mussolini ... si si, avete capito proprio bene, Alessandra Mussolini e Daniela Santanché, che hanno chiesto all'assessore di tornare a fare solo il cantante ...

Questa è la cronaca dei fatti, e detto questo, e puntualizzato che sicuramente è stata una frase dura e magari evitabile (per la "forma", non per i contenuti), mi vien da dire, "ma in fondo in fondo, cosa ha detto di così sbagliato?"

Questa gente che adesso si scandalizza per la frase, "troie in parlamento", che come lo stesso Battiato ha spiegato, era rivolta alla classe politica Italiana e non alle donne (come qualcuno adesso vuole strumentalizzare), forse non sa che il pensiero Battiato è il pensiero della maggioranza degli Italiani? e riferito proprio al fatto che molti dei nostri deputati si vendono e cambiano "casacca" come cambierebbero un vestito sporco (vedi l'ultimo caso dell'ex Senatore De Gregorio che ha ammesso di aver ricevuto 3 milioni di euro da Berlusconi per far cadere il governo Prodi nel 2006) ?

E mi chiedo, tutti questi deputati (e giornalisti) che sdegnati adesso chiedono la testa dell'assessore siciliano, dove stavano quando in parlamento veniva votato che Ruby era la nipote di Mubarak (ricordo per la cronaca che Silvio Berlusconi, il nostro ex Premier, è indagato per PROSTITUZIONE MINORILE nel processo Ruby)? dove stavano quando Silvio Berlusconi disse "culona inchiavabile" alla Merkel? o quando  faceva battutine sessiste ("è più bella che intelligente", ndr) su Rosy Bindi? gli insulti omofobi alla Fiera di Milano-Rho ("meglio essere appassionato di belle ragazze che essere gay", ndr)? quando recentemente chiedeva a una giovane donna, davanti ad una platea sorridente, "quante volte viene al giorno"? o le barzellette blasfeme di Sacconi? le frasi omofobe di Giovanardi? o perchè non si sono mai scandalizzati quando decine e decine di volte sono stati salvati dal carcere, parlamentari anche accusati di mafia? questi non erano motivi validi per sdegnarsi e vergognarsi di questo parlamento?

E adesso tutto questo clamore per una frase , si volgare, ma piena di verità? l'ipocrisia regna sovrana in questo paese! Tutta la mia solidarietà a Franco Battiato!!!!





Vedi anche:

Biancofiore insulta Battiato, "forse si riferiva a un suo parente, di prostitute in parlamento non ne vedo"




 

4 commenti:

>