> Come ti voto due volte alle primarie del Pd ... >

martedì 27 novembre 2012

Come ti voto due volte alle primarie del Pd ...



La prova del doppio voto alle primarie. Una volta con il cognome della moglie


Leggete il pezzo scritto da Marco Sarti su Linkiesta, e poi fate le vostre valutazioni ... con questo non credo che nessuno volesse lanciare accuse (come ho letto, democraticamente, nei vari commenti/insulti all'articolo di Sarti ... io sinceramente più che con Sarti me la prenderei con l'organizzazione che si lascia sfuggire certe cose), almeno così io l'ho interpretata, ma semplicemente mettere in luce un sistema di voto poco affidabile, serio e sicuro, che può essere aggirato facilmente da qualche malintenzionato e per capirlo basta leggere le ultime righe del pezzo in questione che si conclude, "In uno dei seggi, causa la lunga coda e la fretta, mi hanno persino registrato con il cognome di mia moglie." ...

Questa mattina sono andato all’ufficio elettorale presso il seggio più vicino a casa mia. Mi sono registrato, ho ritirato la scheda e ho votato alle primarie del centrosinistra. Poi sono andato all’ufficio elettorale presso il seggio più vicino alla mia abitazione di residenza. Mi sono registrato, ho ritirato la scheda e ho votato alle primarie di centrosinistra. Per la seconda volta.
(..) Al primo seggio ho chiesto di poter votare, assicurando che avrei cambiato presto l’indirizzo di residenza. Al secondo seggio non mi sono dovuto neanche giustificare. Per curiosità, ho chiesto anche altrove. Quasi tutti i presidenti dei seggi mi hanno mandato via, ma molti altri sono stati più concilianti
(continua)





 

9 commenti:

>