> Motivazioni Diaz, "massacro ingiustificato. La polizia ha screditato l'Italia nel mondo!" >

martedì 2 ottobre 2012

Motivazioni Diaz, "massacro ingiustificato. La polizia ha screditato l'Italia nel mondo!"



 
L’irruzione alla scuola Diaz nella notte del 21 luglio 2001 durante il G8 è stato un «puro esercizio di violenza», caratterizzato da un «massacro ingiustificabile da parte degli operatori di polizia» che ha gettato «discredito sulla nazione agli occhi del mondo intero». Lo mette nero su bianco la V Sezione penale della Cassazione nelle 186 pagine di motivazione (la sentenza è la 38085) nelle quali spiega il perché lo scorso 5 luglio ha convalidato le condanne per falso aggravato nei confronti degli allora vertici della polizia dichiarando invece prescritto il reato di lesioni per i poliziotti. La Cassazione, parlando dei pestaggi durante il G8, non fa sconti né ai dirigenti né ai poliziotti. In vari passaggi della sentenza i relatori Piero Savani e Stefano Palla parlano di «condotta cinica e sadica degli operatori di polizia», di «un massacro ingiustificabile». (La Stampa)

Se ancora ce ne fosse bisogno, ecco le motivazioni della sentenza arrivata lo scorso 25 luglio, che ha confermato (anche se è stato vergognosamente negato il reato di 'lesioni gravi' a tutti gli agenti) le condanne ad alcuni degli agenti di polizia presenti la notte del 21 luglio 2001 nella scuola Diaz ... e il brutto è che c'è gente che ancora crede ai "black bloc" ...





Vedi anche:

- Cossiga, "Le forze dell’ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti in ospedale"




 

Nessun commento:

>