> L'assistenza spirituale delle forze armate vale oro! 15 milioni di euro per le pensioni dei cappellani militari! >

sabato 25 agosto 2012

L'assistenza spirituale delle forze armate vale oro! 15 milioni di euro per le pensioni dei cappellani militari!




(..) il presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Angelo Bagnasco, che dal 2003 al 2006 è stato anche arcivescovo ordinario militare, cioè reggente della diocesi, per legge equiparato ad un generale di corpo d'armata. Un ruolo del genere si aggira sui 190mila euro lordi di stipendio all'anno, quello che riceve l'ordinario attuale, monsignor Vincenzo Pelvi. Come pensione, si parla di oltre 4mila euro lordi al mese, ma Bagnasco prende di meno perché non è arrivato ai venti anni di servizio. Detto questo, raggiungendo nel 2006 i sessantatre anni d'età ha avuto diritto al vitalizio sostanzioso con soli tre anni di contributi, e come lui tre generali predecessori: i monsignori Gaetano Bonicelli (sette anni di contributi), Giovanni Marra (otto anni) e Giuseppe Mani (otto anni).
Il problema delle pensioni dei cappellani è un vero dilemma: interrogato da Maurizio Turco dei Radicali, il ministro della difesa Di Paola ha risposta che l'Inpdap non sa dire a quanto ammontino, ma ha stimato che la media degli assegni per i 160 religiosi, di cui 16 alti graduati, si aggiri sui 43 mila euro lordi annui. Sommandoli agli 8,6 milioni di euro che costano i 184 cappellani in attività, vescovi compresi, si arriva a 15 milioni. Un bel costo per «l'assistenza spirituale delle forze armate». (l'Espresso)

Per dovere di cronaca dovete sapete che a Roma, nella cittadella militare della Cecchignola, esiste un seminario composto da quelli che saranno i futuri cappellani militari, cioè dei preti che però vengono riconosciuti anche come Ufficiali dall'Esercito Italiano, e che quindi percepiscono stipendio e pensione, che naturalmente vengono pagati con i soldi dei contribuenti Italiani, il tutto alla modica cifra (come detto sopra) di circa 15 milioni di euro l'anno ...

E meno male che si chiama "assistenza spirituale" ... ma capitelo povero Bagnasco (come il resto della combriccola), lo fa solo per e in nome di Dio ... ehhh!!!!!




 

Nessun commento:

>