> «Le chiedo scusa per la morte di Federico» >

domenica 8 luglio 2012

«Le chiedo scusa per la morte di Federico»



Federico Aldrovandi, morto a 18 anni il 25 settembre 2005 (Ansa)

«La sentenza penale è arrivata dopo, 7, lunghi anni, ed io, nell'accettarla con il rispetto che si deve al pronunciamento della magistratura, sento, anzitutto, il forte bisogno di rinnovare le mie più sincere scuse a Lei e sua Famiglia, nel ricordo di Federico, per l'immane tragedia che ha irrimediabilmente distrutto la vostra vita». È un passaggio della lettera che il capo della Polizia Antonio Manganelli ha scritto a Patrizia Moretti, mamma di Federico Aldrovandi, per chiedere scusa a lei e alla sua famiglia dopo la condanna in via definitiva di 4 agenti della questura di Ferrara, per la morte del figlio 18enne avvenuta nel 2005. «È giunto il momento di farvi avere le nostre scuse e quando e se vorrà sarei felice di incontrarla nuovamente». (Corriere della Sera)

Finalmente scuse, anche se solo di circostanza, dovute davanti l'innegabile evidenza, da parte delle forze dell'ordine e del suo capo (dopo quelle anche per il massacro della Diaz al G8 del 2001), per la morte di ragazzi innocenti uccisi da chi invece dovrebbe proteggere i cittadini ... adesso aspettiamo quelle per la morte di Cucchi, Rasman, Lonzi, Uva, Bianzino, Giuliani ect ect ect ect ...




 

1 commento:

>