> Finanziamenti pubblici all'editoria, 120 milioni di euro: 454 SI e 22 NO! >

lunedì 16 luglio 2012

Finanziamenti pubblici all'editoria, 120 milioni di euro: 454 SI e 22 NO!




 
Non è vero che allo Stato mancano i soldi. Dipende a chi vanno. Per i giornali i finanziamenti pubblici ci sono sempre. Dopo il Senato, anche la Camera ha approvato lo stanziamento di 120 milioni di euro all'editoria con una maggioranza mai vista dai tempi del duce: 454 si, 22 no e 15 astenuti (*). I giornali, megafono dei partiti, potranno continuare a raccontare le loro balle quotidiane grazie ai contribuenti che pagano le tasse per mantenerli in vita. Senza i finanziamenti pubblici i giornalai assistiti dovrebbero trovarsi un vero lavoro e, cosa più importante, in Italia non si sentirebbe più (o molto meno) il puzzo della menzogna.
(*) L'IDV è stato l'unico partito a votare contro
(dal blog di Beppe Grillo - fonte esito voto)


L'equità secondo Monti e la casta, ma va ricordato e ribadito (perchè scaricando tutte le colpe su Monti facciamo solo il gioco dei partiti che hanno spinto e voluto fortemente il governo Monti, proprio per scaricare su di lui tutte le colpe per poi ripresentarsi alle prossime elezioni "puliti"), tutto quello che passa sotto al governo del professor Monti, PASSA GRAZIE AI VOTI DI PD, PDL E UDC!.




 

Nessun commento:

>