> Sardegna, nonostante il referendum la "casta" si riassegna lo stipendio! >

giovedì 14 giugno 2012

Sardegna, nonostante il referendum la "casta" si riassegna lo stipendio!



 
Gli stipendi cancellati dal referendum di giorno sono tornati aumentati col voto notturno. Quindi i consiglieri regionali della Sardegna hanno lavorato gratis solo per 20 giorni, cioè dal 25 maggio scorso, quando è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna, l'esito dei referendum del 6 maggio scorso, tra i quali quello che abrogava l'indennità di consigliere regionale (..) Il Consiglio regionale sardo ha infatti approvato (presenti 66, votanti 60, sì 63, 3 astenuti), con un emendamento al Dl 327/A su «Integrazione alla legge regionale 4 agosto 2011, n. 16 (Norme in materia di organizzazione e personale), relativa ai contratti di collaborazioni coordinate e continuative», il nuovo stipendio dei consiglieri regionali.
(..)  I consiglieri regionali della Sardegna riavranno stipendi, diaria e indennità di carica, sostanzialmente invariati rispetto agli importi aggiornati al 2011 (Corriere della Sera)


Questa è la CASTA purtroppo, e a quanto pare non provano neanche un po' di vergogna ... l'unica cosa certa è che finche non ci incazzeremo veramente non cambierà mai niente in questo paese!




 

Nessun commento:

>