> Meno ferie per far risalire il Pil? voi che ne pensate? >

martedì 19 giugno 2012

Meno ferie per far risalire il Pil? voi che ne pensate?



Il sottosegretario all'Economia, Gianfranco Polillo
Gli italiani vivono al di sopra delle proprie possibilità. Non solo, fanno anche «troppe ferie». Una provocazione? Forse?
Gianfranco Polillo, sottosegretario al Tesoro, la butta lì, a margine di un convegno romano. E immediatamente accende le polveri dello scontro.
«Se rinunciassimo ad una settimana di vacanza avremmo un impatto sul Pil immediato di circa un punto». Come dire: 14-15 miliardi in più di ricchezza. Il tutto, grazie alla maggiore produttività.
(La Stampa)

Personalmente, se a chiedere un sacrificio fosse stata una classe dirigente serie, capace, che avesse fatto tutto, anche l'impossibile per salvare il paese, allora avrei accettato ben volentieri di fare un ulteriore sacrificio ... ma davanti a una classe dirigente come la nostra, la più pagata dell'intera Ue ma che lavora appena 67 ore al mese, 15 ore la settimana (a fronte di una media dei stipendi dei cittadini tra le più basse di tutti i paesi Ocse), che non si è tolta un solo euro di stipendio (e quelle poche riduzioni fatte sono state tutte puntualmente annullate dopo le loro stesse proteste - vedi l'ultima porcata della "casta" Sarda), che non ha ridotto il numero dei parlamentari di neanche una sola unità (come aveva invece promesso), che non ha eliminato le Province come promesso per mesi, che continua ad intascarsi soldi pubblici nonostante un referendum nel '93 l'avesse abrogati, che continua a spartirsi poltrone a più non posso (mettendo addirittura un ex prof di ginnastica all' Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) e una attrice soft-porno all'ufficio stampa), che spende 3 milioni di euro per un giorno di celebrazioni (2 giugno) ... 

E io dovrei fare un ulteriore sacrificio per mantenere tutto questo? per pagare la laurea al Trota, o le spese mediche di Umberto Bossi? sette auto blu per Brunetta ? Lusi che magicamente fa sparire decine di milioni di euro, o gli appartamenti pagati a loro insaputa?

No, chi deve pagare per una volta, è chi ci ha ridotto così! Non chi fa sacrifici da una vita!




 

5 commenti:

>