> Francia, Hollande rivede le pensioni (ri)abbassando l'età pensionabile a 60 anni! >

mercoledì 13 giugno 2012

Francia, Hollande rivede le pensioni (ri)abbassando l'età pensionabile a 60 anni!




 
In Francia si potrà nuovamente andare in pensione a 60 anni. Il Consiglio dei ministri approverà oggi il decreto che cancella uno dei punti fondamentali, certo il più simbolico, della riforma previdenziale varata da Nicolas Sarkozy a fine 2010. Che spostava appunto di due anni, dai 60 ai 62, l'età minima del pensionamento. Abbattendo uno dei tanti tabù del sistema francese di welfare.
E non è certo un caso che François Hollande abbia voluto questo provvedimento, molto popolare, alla vigilia del primo turno delle elezioni legislative, domenica prossima. Per il presidente socialista è infatti indispensabile ottenere per il suo partito, o quanto meno per la sinistra nel suo complesso, la maggioranza alla Camera (quella al Senato già ce l'ha) in modo da poter governare liberamente. L'eventuale coabitazione con un Parlamento, e quindi un Governo, di destra renderebbe molto difficile la gestione del Paese. Forse impossibile, in un momento così delicato e complesso come l'attuale.
(Sole24Ore)

E sicuramente come dice il Sole24Ore sarà una mossa propagandistica, ma non so voi, io sarei proprio felice di veder realizzare una delle tantissime promesse fatte dai nostri politicanti sotto elezioni e puntualmente mai mantenute ...

Basti pensare alla riduzione dei loro stipendi (già fatta da Hollande in neanche una settimana di governo), del numero dei parlamentari, l'eliminazione delle Province, la riduzione delle auto blu, il mancato taglio del vitalizio ect ect ...



Vedi anche:

E' ufficiale! Hollande ha tagliato stipendi pubblici francesi del 30% (Premier e ministri compresi)!

Bersani leggiti il programma di Hollande!




 

Nessun commento:

>