> Papa Benedetto XVI, "si esce dalla crisi cambiando stile di vita". Ecco, pagati i 500 mila euro del viaggio ad Arezzo! >

domenica 13 maggio 2012

Papa Benedetto XVI, "si esce dalla crisi cambiando stile di vita". Ecco, pagati i 500 mila euro del viaggio ad Arezzo!





Papa Benedetto XVI poco fa dichiarava, «Anche se "fortemente provati dalla crisi economica", continuiamo a tutelare le "fasce piu' deboli", individuiamo "soluzioni piu' rapide e efficaci" soprattutto per i giovani. Si esce dalla crisi condividendo le 'risorse' e cambiando gli "stili di vita"».

Ecco, allora così subito per dare l'esempio, pagati di tasca tua i 500 mila euro di fondi pubblici che verranno sborsati dagli Italiani per il tuo 27/o viaggio italiano da quando sei Papa!!!

500mila euro per andare da Roma a Arezzo e tornare! Non è uno scherzo quando si muove il Papa anche solo per un giorno. Il problema è che l’obolo viene versato da tutti noi, e non solo da coloro che credono che Benedetto XVI sia il Vicario di Cristo nell’Universo! (questa non è una frase a effetto: la giurisdizione canonica del Papa è veramente molto molto ampia).
120mila euro li mette la Regione Toscana, 90mila il Comune di Arezzo, la Provincia di Arezzo non lo ha ancora reso noto (ma ha comunicato come dovranno sventolare le bandiere vaticane), e il resto sono costi che deve sostenere il Governo Tecnico – quello i cui Ministri ci tengono molto a non far sapere che sono tutti cattolici praticanti in buoni rapporti con la finanza non solo Vaticana – che deve mettere a disposizione elicotteri dell’Aereonautica Militare per trasportare lo sciame di persone che accompagnano il Sommo Pontefice, un servizio di vigilanza pubblica e uno di vigilanza “segreta”, deve provvedere a gestire il traffico, l’ordine pubblico, “l’emergenza” sanitaria etc.
(Uaar)






 

Nessun commento:

>