> Crisi, Ocse avvisa Italia "potrebbe servire un' altra manovra e riduzione stipendi" >

martedì 22 maggio 2012

Crisi, Ocse avvisa Italia "potrebbe servire un' altra manovra e riduzione stipendi"




In Italia la recessione potrebbe richiedere “l’adozione di alcune misure di bilancio supplementari”. La previsione si legge nella parte dedicata all’Italia delle prospettive economiche dell’Ocse 2012, presentate oggi a Parigi. L’economia dell’Italia, conferma l’organizzazione internazionale, ”è di nuovo entrata in recessione, sotto la pressione delle economie europee indebolite e delle conseguenze di breve termine del rigore di bilancio. L’attività continuerà probabilmente a retrocedere l’anno prossimo ma si riprenderà a fine 2013“.

In particolare «una “riduzione dei salari, con lo scopo di allinearli maggiormente alla produttività, avrebbe per effetto di stimolare la competitività e di contenere l’aumento della disoccupazione”.”Riduzioni negli stipendi reali per renderli più conformi alla produttività potrebbero dare una spinta alla competitività e conterrebbero la disoccupazione”.» (Fatto Quotidiano)


Una nuova manovra finanziaria? Riduzione degli stipendi (già tra i più bassi dell'intera Unione Europe - sempre dati Ocse - siamo al 23° posto su 30 nazioni nella "classifica "degli stipendi della Ue)?

Altro che lacrime e sangue, questa è una carneficina!



vignetta vita qui



Vedi anche:

Classifica stipendi medi dei Paesi industrializzati: Italia al 23° posto su 30 nazioni

Commissione Giovannini, era solo uno scherzo! Nessuna riduzione agli stipendi dei parlamentari!

E smettetela di lamentarvi!




 

Nessun commento:

>