> Caso Orlando, indagato don Piero Vergari per "concorso in sequestro di persona"! >

sabato 19 maggio 2012

Caso Orlando, indagato don Piero Vergari per "concorso in sequestro di persona"!



A Santa'Apollinare si volta pagina: non è più la Curia romana a comandare. Indagato per concorso in sequestro di persona don Piero Vergari, in quegli anni rettore della basilica, all'epoca dipendente del cardinale Ugo Poletti - 2 - Sant'Apollinare è la chiesa dove per l'ultima volta fu vista Emanuela, il 22 giugno 1983, prima che sparisse nel nulla. E fu don Vergari a sollecitare il trasferimento a San'Apollinare della salma di De Pedis, con una lettera a Poletti - 3 - E' la conferma della pista che lega la scomparsa della ragazzina a un "ricatto" nei confronti di Papa Wojtyla. Mafia e banda della Magliana beffati dal Vaticano e pronti a tutto per rientrare di 250 miliardi delle vecchie lire che i boss avevano riciclato nelle casse dello IOR, la banca del Papa. Soldi che Karol avrebbe utilizzato per finanziare Solidarnosc, il sindacato polacco di Walesa - 4 - la santificazione di Paolo II si allontana paurosamente. (di Rita Di Giovacchino)

La recente apertura della tomba di De Pedis (dove sono state rinvenute diverse ossa non compatibili con quelle di "Renatino"), e la notizia di oggi, l'iscrizione nel registro degli indagati di don Piero Vergari (uomo del cardinale Poletti) con l'accusa di concorso in sequestro di persona, riaccendono le speranze di chi ha continuato in questi anni a credere nella giustizia e nella verità ... per tutti i dettagli vi mando all'articolo di Dagospia, cui sopra avete letto uno stralcio.

Papa Ratzinger e don Vergari


marcinkus-wojtyla
Paul Casimir Marcinkus, direttore dello Ior e organizzatore dei viaggi di papa Wojtyla (nella foto)

Emanuela Orlandi a sinistra scomparsa a anni e De Pedis depedis
Emanuela Orlando e Enrico "Renatino" De Pedis




 

Nessun commento:

>