> Mussi (Sel), “Grillo è uno che farebbe bene a spararsi nei coglioni” >

martedì 24 aprile 2012

Mussi (Sel), “Grillo è uno che farebbe bene a spararsi nei coglioni”




“Grillo è uno che farebbe bene a spararsi nei coglioni”. Così Fabio Mussi, presidente di Sel, ai microfoni de “La Zanzara”, su Radio 24, in seguito alle dichiarazioni di Grillo su Vendola (“Mi sparerei sui coglioni per aver appoggiato Vendola”). Secondo Mussi, Grillo mira a “rubare” elettori al suo partito: “Lui è un competitor. Come diceva Prodi, non è uno che fa antipolitica, lui fa politica, punta a conquistare dei candidati, degli eletti del potere e quindi spara su chi ritiene più vicino alla frontiere del suo elettorato.”. Secondo l’ex ministro, “il comico dice una cosa sensata ogni dieci insulti, è un personaggio trash, è difficile distinguere le due cose. Alla crisi della politica si deve rispondere con la cultura, la conoscenza, alzando il livello di civiltà”. (Fatto Quotidiano)



Ma possibile che a nessuno di Sel (ne tanto meno a quelli del Pd) venga in mente che se Beppe Grillo continua a "rubargli" voti (termine più inappropriato non si potrebbe usare, visto che sono le persone a scegliere chi votare, non sono di certo obbligate) è perchè la sinistra Italiana fa letteralmente SCHIFO!?

Come Bersani, ma crede che i 12 milioni di italiani che nel 2008 votarono Pd sono felici che il loro partito si sia alleato con il Pdl?

Se c'è qualcuno che si deve sparare sui coglioni non è Grillo ... fatevi un esame di coscienza!




 

Nessun commento:

>