> Un esempio per la casta, Airoghi (Pdl) chiede di non ricevere l'indennità parlamentare! >

venerdì 3 febbraio 2012

Un esempio per la casta, Airoghi (Pdl) chiede di non ricevere l'indennità parlamentare!



Marco Airaghi

"La prima cosa che ho chiesto alla Camera e' stata la possibilita' di non ricevere l'indennita' parlamentare" spiega il neodeputato del Pdl Marco Airaghi all'Adnkronos Airaghi, che due giorni fa ha preso il posto di Antonio Verro attualmente membro del Cda Rai. "Mi sembra una richiesta logica perche' io sto gia' lavorando per lo Stato italiano alla Difesa
"Non sono un eroe e non sono assolutamente per l'anti-politica e anzi sono molto spaventato dalla demagogia, dal populismo e dall'anticasta: il mio e' un gesto assolutamente personale, non giudico e non valuto gli altri perche' l'indennita' parlamentare e' motivata dalla necessita' che un deputato sia indipendente e libero da qualsiasi condizionamento ed e' dunque comprensibile. Io semplicemente - sottolinea - non mi sentivo di accettare l'indennita' perche' ho gia' un altro incarico" (ADNkronos)
Di "richiesta logica" parla Marco Airaghi, deputato Pdl che ha chiesto di non ricevere lo stipendio di parlamentare, ma a vedere i centinaia di deputati con doppio incarico, tanto logica (per la casta) la sua richiesta non sembrerebbe!

Fatto sta che dopo essersi sentito rispondere in un primo momento "è impossibile rifiutare la retribuzione prevista per legge", sembra invece che alla fine la sua richiesta potrà esser esaudita (per la nostra felicità), infatti come riporta ancora adnkronos:

In seguito a verifiche più approfondite si è risolto il 'giallo'. Airaghi potra' infatti optare tra l'indennita' che spetta ai parlamentari e il trattamento dell'amministrazione di appartenenza. A quanto si è appreso, la rinuncia in quanto tale non e' possibile ma, essendo Airaghi un dipendente dello Stato, ha la possibilita' di scegliere fra l'indennità e lo stipendio che percepisce dalla P.A.
Non d'accordissimo sulle sue parole pro-casta, faccio comunque i complimenti ad Airaghi ... non sembrerà vero, ma qualche "anima pia" (o forse meglio dire, "qualche persona onesta") esiste anche nel parlamento Italiano ...




 

Nessun commento:

>