> Mills, tutto come previsto! >

lunedì 27 febbraio 2012

Mills, tutto come previsto!




Scusate per il ritardo, ma alla fine è andato tutto come previsto ... Silvio Berlusconi prosciolto per prescrizione dall'accusa di aver corrotto l'avvocato David Mills (già condannato, nel processo a suo carico, per aver testimoniato il falso dietro il pagamento di 600 mila dollari, e poi anche lui prescritto per decorrenza dei termini) dietro il pagamento di una valanga di dollari da fondi riconducibili proprio alla Finivest e quindi a Silvio Berlusconi ...

Chiude dopo anni e anni uno dei processi che più ha impensierito l'ex premier e che più l'ha visto vicino alla condanna, il fatto stesso che Mills sia stato condannato - e poi in seguito prescritto - la dice lunga sull'innocenza di Berlusconi ... ma si sà, l'Italia è un paese anomalo, dove non conta se la giustizia abbia fatto il suo giusto corso, quello che conta è che non sia stato condannato un personaggio vicino al proprio schieramento politico ... e con la consapevolezza che Berlusconi e la sua difesa non rinunceranno mai alla prescrizione, guadagnata con anni di sotterfugi (i vari lodo Alfano, processo breve, la recente richiesta di ricusazione ect avevano come unica funzione di rinviare il più possibile il processo per portarlo alla prescrizione, come è avvenuto), ribadisco per l'ennesima volta un concetto fondamentale ... PRESCRIZIONE NON SIGNIFICA ASSOLUZIONE!

Nel paese della banane una prescrizione può essere presa come un successo (così l'ha definita Piero Longo, uno dei difensori di Silvio Berlusconi), ma in un paese normale sarebbe come ammettere la propria colpevolezza, perchè si, è uno suo diritto usufruirne, ma è altrettanto vero che non dice che l'imputato non ha commesso il reato, anzi ... e se fosse veramente innocente come si dichiara, perchè non vi rinuncia dimostrando a tutti, una volta per tutte, la sua innocenza?




 

Nessun commento:

>