> Dateci il vostro stipendio! >

lunedì 6 febbraio 2012

Dateci il vostro stipendio!





La settimana scorsa c'è toccata la battutaccia di Mario Monti sul posto fisso e la monotonia (da quale pulpito poi, lui che è Senatore a vita ...) e pochi giorni prima quella di Michel Martone (il ministro più raccomandato del parlamento) che etichettava come "sfigati" chi non si era laureato prima dei 28 anni ...  adesso è il turno del ministro Anna Maria Cancellieri:

"Noi italiani siamo fermi al posto fisso nella stessa città di fianco a mamma e papà"

Ma sta gente lo capisce (ma probabilmente fa solo finta di non capire) che un cittadino normale guadagna in un anno quanto loro guadagnano in un mese? E hanno pure la faccia tosta di farci la morale?

Solo una cosa vorrei chiedere ai "sapienti" del nostro governo, ma se la disoccupazione è al 9% e quella giovanile ha raggiunto la soglia record del 31%, di chi è la colpa? Se l'Italia è al 23° posto su 30 nazioni per gli stipendi (più bassi) dell'intera Unione Europea, di chi è la colpa?

Nostra o di chi ci governa?





 

3 commenti:

>