> Se ad uccidere fosse stato il cinese … >

venerdì 6 gennaio 2012

Se ad uccidere fosse stato il cinese …



Roma, uccisi padre e figlia durante una rapina con un solo colpo sparato al volto della bimba

Leggevo della terribile quanto vergognosa vicenda accaduta a Roma, quartiere Tor Pignattara, dove un padre, Zhou Zheng, uomo di 31 anni di origine cinese che gestiva un bar e un money transfer, è stato ucciso insieme alla sua bambina di appena 6 mesi dopo un tentativo di rapina finito male, “t’ammazzo come un cane” avrebbero detto prima di sparare in volto alla bambina e uccidere entrambi con il colpo …  almeno questa sembrerebbe una prima ricostruzione della tragedia.

E nel clima di odio, di razzismo che regna in questo momento (ma ormai da decenni) nel nostro paese, dove ne vediamo di tutti i colori, dove i giornali fomentano l’odio contro gli immigrati ad ogni occasione, i leghisti chiedono di usare i forni contro i clandestini, Consiglieri improvvisati cantanti  che inneggiano al fascismo, liste di ebrei famosi ect ect provavo ad immaginare quello che sarebbe successo se ad uccidere un padre e la sua bambina, Italiani, fossero stati due Cinesi … immaginavo cosa avrebbero  detto quelli della Lega Nord che sicuramente avrebbero lanciato la solita sparata razzista, xenofoba, piena di odio, auspicando un ritorno alle tanto amate ronde, rimpatri per tutti i clandestini, e visto che siamo in tema in questi giorni, riaccendere le polemiche sull’aumento, poi bloccato, per i permessi di soggiorno … provavo ad immaginare cosa avrebbe scritto gran parte della stampa Italiana, Libero, Il Giornale, La Padania che subito avrebbero lanciato l’allarme sociale, “siamo invasi da extracomunitari”, “uccidono e rimangono impuniti”, “fermiamo l’immigrazione”  …

Ma invece dai una rapida sbirciata sulle prime pagine dei loro quotidiani e non ce traccia della notizia, al massimo un trafiletto …  ma che volete che sia? sono solo morti due cinese, ed ad ucciderli sono stati due Italiani!





 

2 commenti:

>