> I Bossi, una ‘famigghia’ da difendere, proteggere e promuovere! >

sabato 3 dicembre 2011

I Bossi, una ‘famigghia’ da difendere, proteggere e promuovere!



image

La foto pubblicata da “La Padania”, lancia l’ultima campagna per "promuovere la famiglia" … tema a cui la Lega Nord e più in particolare Umberto Bossi è fortemente legato … così legato alla famigghia da appoggiare, lo scorso anno, la candidatura del figlio Renzo “trota” Bossi (nella foto in alto insieme al padre, da giovane) che viene eletto Consigliere regionale della Lombardia  (magari ha influito il suo cognome eh?) e si intasca ormai 150 mila euro netti l’anno.

Ma Umberto, il suo attaccamento alla famiglia l’aveva dimostrato già anni prima aiutando sua moglie Manuela Marrone a portarsi a casa (era il 1992 e lei aveva 39 anni) una baby-pensione di 766,37 euro al mese, o qualche anno dopo, gli 800 mila euro di finanziamenti pubblici per la scuola (privata) dove è direttrice. Rimanendo sempre in famigghia , Franco Bossi, fratello di Umberto, è stato prima consigliere comunale a Gallarate e poi assunto all'Europarlamento in qualità di assistente accreditato dell'onorevole Matteo Salvini, già direttore di Radio Padania Libera.

Tornando ai figli del Senatur, il primo genito Riccardo, diventa Europarlamentare al seguito di Francesco Speroni, ma uscirà dalla politica qualche anno dopo per dedicarsi ai rally … mentre il “pargolo” di famiglia, Roberto Libertà, è entrato ufficialmente nello staff del padre Umberto nell’ agosto dello scorso anno.

Insomma proprio una famigghia da difendere, proteggere e promuovere!





 

Nessun commento:

>