> Dov’è l’equità nella manovra “lacrime e tasse” di Monti? >

lunedì 5 dicembre 2011

Dov’è l’equità nella manovra “lacrime e tasse” di Monti?



ef

Non sono un grande esperto di economia ma quando ho sentito parlare di “equità” magari mi aspettava che finalmente l’ Ici  venisse fatto pagare anche al Vaticano, e a tutti quegli altri enti cui godono di esenzioni, come i sindacati (vedi la Cgil), o che sò, l’eliminazione dei contributi ai partiti (oltre 500 milioni di euro a legislatura … tra l’altro già abrogati nel ‘93 con un referendum, puntualmente aggirato dai nostri politicanti, alla faccia del volere popolare), o potremmo parlare dei costi immensi della Difesa dove sperperiamo miliardi e miliardi di euro ogni anno  in armamenti, neanche fosse scoppiata la terza guerra mondiale (proprio in questi giorni sono stati finanziati altri 500 milioni in armamenti), o i finanziamenti ai quotidiani di partito … tagli alle 80 mila autoblu che circolano in Italia, riduzione del numero dei parlamentari e dei loro milionari stipendi … la totale assenza di una patrimoniale sugli alti redditi (invece di massacrare i pensionati) … insomma mi aspettavo una qualunque forma di “equità”, invece  ho visto solo tasse sulle spalle degli Italiani!

 

 

 

Vedi anche :

- La mazzata è servita! Approvata la manovra finanziaria da 24 mld di euro.





 

2 commenti:

>