> Per ‘Libero’ chi festeggia le dimissioni di Berlusconi è “uno sciacallo”! >

sabato 12 novembre 2011

Per ‘Libero’ chi festeggia le dimissioni di Berlusconi è “uno sciacallo”!



Un gruppo di persone si è radunato per scandire ad alta voce il coro "Berlusconi dimissioni". La folla di sciacalli, raggruppata a ridosso delle transenne che recintano la piazza, sfoggia cartelli di ogni genere. C'è chi si avventura a scrivere "12 novembre, festa di liberazione". Qualcuno è più soft, e il cartello recita: "Bye bye Silvio party", oppure "Game Over". Un manifestante che si distingue per particolare intraprendenza dichiara minaccioso al megafono: "Seguiremo Silvio dappertutto, da Palazzo Chigi a Palazzo Grazioli, da Palazzo Grazioli al Quirinale, dove canteremo l'Alleluia. Abbiamo già contattato gli strumentisti". In strada anche decine di fotografi che immortalano i pasdaran dell'antiberlusconismo che scandiscono slogan come "noi siamo italiani, abbiamo un sogno nel cuore, Berlusconi a San Vittore". Il grottesco Alleluia è stato poi intonato, mentre quando il Cavaliere ha lasciato Palazzo grazioli si sono alzati i cori "buffone, buffone" e "mafioso, mafioso". La folla attendeva poi Berlusconi in via del Quirinale, che era stata occupata impedendo il passaggio delle auto: per sgomberare l'area è dovuta intervenire la polizia. Anche davanti al Quirinale si sprecavano gli insulti. (Libero-news)

Centinaia di persone festeggiano, ridono e cantano, pacificamente, per le dimissioni di Berlusconi .. e Libero le insulta così! A me sinceramente gli unici sciacalli sembrano proprio loro di ‘Libero’ che ancora continuano a difendere questo squallido personaggio!





 

3 commenti:

>