> La censura arriva in parlamento: Vietato fare foto, arriva autoregolamentazione per i fotografi! >

mercoledì 30 novembre 2011

La censura arriva in parlamento: Vietato fare foto, arriva autoregolamentazione per i fotografi!



15 mila euro al mese e non vogliono neanche esser fotografati … c’è la privacy eh!

“Pizzini”, bigliettini, parlamentari che giocano con l’ Ipad o che cercano le loro prostitute per la serata … la casta ha deciso che tutto questo non dovrà più accadere! In un primo momento qualcuno aveva ventilato un vero divieto per i fotografi, ma alla fine la Presidenza della Camera dei deputati ha optato per un codice di autoregolamentazione che dovrà esser sottoscritto da fotografi e cameraman … insomma un modo per dire “non abbiamo censurato nessuno” ma che al tempo stesso vieterà di scattare foto compromettenti ai fotografi! Ecco parte del comunicato:

"Il sottoscritto si impegna a non utilizzare strumenti di ripresa fotografica o visiva per cogliere gli atti o i comportamenti dei deputati e dei membri del governo presenti nell'aula della Camera che, non risultando essenziali per l'informazione sullo svolgimento dei lavori parlamentari, si risolvano in un trattamento di dati personali non consentito. Il sottoscritto si impegna, in ogni caso, a non diffondere e a non conservare immagini di tali atti o comportamenti eventualmente colte".

Godetevi questi ultimi “scatti” che difficilmente rivedremo:





 

5 commenti:

>