> 'Democrazia Padana' >

lunedì 10 ottobre 2011

'Democrazia Padana'



Lega, un bossiano segretario a Varese ma la base protesta: non è stato votato
Era rimasto l'unico candidato in gara dopo l'investitura pubblica ricevuta una settimana fa da Umberto Bossi, che ha spinto al ritiro in extremis gli altri due pretendenti. E Maurilio Canton, 44 anni, sindaco di Cadrezzate, è diventato senza sorprese il nuovo segretario provinciale della Lega Nord di Varese, nel congresso celebrato a porte chiuse in un grande albergo della città. La sua nomina, però, rischia di costare parecchio al Carroccio, che per la prima volta in anni recenti ha assistito a un acceso confronto di umori nella base davanti ai dirigenti, per una nomina risultata indigesta (sulla carta) ad almeno la metà degli oltre 300 delegati. (Repubblica)
Sempre per quella storia di "Roma ladrona", ecco un chiaro esempio di democrazia e libertà Padana ...

Per la cronaca, durante il congresso si sono registrate anche diverse proteste all'indirizzo di Umberto Bossi, che ha liquidato i contestatori dicendo “Quando ho parlato ho visto in seconda, terza fila, un paio che me li ricordo a Varese nel Msi, dei fascisti”.

Perchè, imporre un candidato obbligando gli altri due a rinunciare, non lo possiamo definire un "metodo fascista"?




 

2 commenti:

>