> Arrivano i primi aumenti! >

sabato 1 ottobre 2011

Arrivano i primi aumenti!




Come da tempo era previsto arrivano le prime stangate per i contribuenti ... a fare un quadro dettagliato della situazione ci pensa Repubblica che riporta i dati della "nota di aggiornamento" al Def (Documento di economia e finanza) pubblicato il 22 settembre scorso:
le stime ufficiali parlano di un incremento di circa 1 punto percentuale dal 2010, quando la pressione fiscale si collocava al 42,6 del Pil al 2014 quando arriverà al 43,7 per cento.


(..) Ma i dati ufficiali, come dimostra uno studio della Confesercenti, non dicono tutta la verità: in realtà la pressione fiscale già nel 2013 raggiungerà, con un salto di 2,2 punti, il record storico del 44,8 per cento, stracciando ampiamente il "primato" segnato durante la rincorsa all'euro di Prodi nel 1997 (quando si toccò quota 43,3 per cento). E collocandosi in vetta all'Europa, consolidando con tutta probabilità il sorpasso della Francia già effettuato tre anni fa.
E sulle pensioni le cose non vanno di certo meglio:
Forte calo per le nuove pensioni, soprattutto per effetto degli interventi della manovra 2010. Con l'entrata in vigore della "finestra mobile" e dell'aumento di un anno per l'età minima per la pensione di anzianità, nei primi 8 mesi dell'anno le nuove pensioni sono passate da 257.940 a 208.134 (-19,3%). E' quanto emerge da dati Inps. 
Il calo del numero di nuovi assegni erogati è stato consistente soprattutto per le pensioni di vecchiaia, passate dalle 115.812 accertate nei primi 8 mesi del 2010 alle 87.894 nello stesso periodo del 2011, una riduzione del 24,1%.
Mentre, per completare il quadro, l'Autorità per l'energia ha già comunicato la variazione dei prezzi, +5,5%, sulla bolletta del gas per i prossimi tre mesi, che sarebbe stato del 4,9% se non ci fosse stato l'aumento dell'iva al 21% ...




 

Nessun commento:

>