> Di Pietro: "Italia paese di merda? Berlusconi si descriveva" >

sabato 3 settembre 2011

Di Pietro: "Italia paese di merda? Berlusconi si descriveva"



Antonio Di Pietro

«Quando il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi descriveva, in una intercettazione telefonica, l'Italia come 'un Paese di merda', evidentemente si era guardato allo specchio e descriveva se stesso» 
«Avere come presidente del Consiglio una persona che ha una valutazione così meschina del proprio Paese è come vivere in un Paese del Terzo mondo». «È il premier che sta facendo male all'Italia e che ha usato il governo a fini personali». (Lettera43)
E come dare torto alle parole di Antonio Di Pietro? Berlusconi non è di certo nuovo ad insulti simili ... capitò quando insultò gli Italiani, etichettando circa 30 milioni di persone come dei "coglioni" (e alla fine mi sembra sia stato dimostrato ampiamente che tanto coglioni non erano), capitatò decine e decine di volte quando insultò la magistratura (cancro, associazione a delinqere ect), capitato in passato con la questura, con la polizia ... l'insulto, verso l'ostacolo di turno, è normale routine per Silvio Berlusconi!




Vedi anche:


- Intercettazione Silvio Berlusconi "me ne vado da questo paese di merda di cui sono nauseato"

- Intercettazione Berlusconi-Lavitola “Quante non farebbero una pompa a Berlusconi?”

- Intercettazione Tarantini-Lavitola "le ragazze mandate a Arcore erano puttane pagate da Berlusconi, ma bisogna salvarlo"

- Berlusconi, Tarantini, l’estorsione, e le puttane? La notizia fa il giro del mondo!

Calderoli come Berlusconi “Condivido al 100% .. è un paese di merda”




 

Nessun commento:

>