> Chi altro "sopravviverebbe" a tanto? >

martedì 27 settembre 2011

Chi altro "sopravviverebbe" a tanto?



Caso Tarantini, Berlusconi probabile indagato il Riesame assegna inchiesta a procura di Bari

Si ribalta il ruolo del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, nell'inchiesta dei pm di Napoli sul presunto ricatto ai suoi danni da parte di Giampaolo Tarantini, della moglie Angela Devenuto e del direttore dell'Avanti Walter Lavitola. Da testimone-parte offesa diventa quasi certo indagato per aver indotto l'imprenditore barese a riferire il falso ai magistrati.


(..) Per i magistrati del Riesame, infatti, Berlusconi non è da ritenersi vittima di un ricatto bensì responsabile del reato previsto dall'articolo 377 bis del codice penale, ovvero, per aver istigato un indagato, nel caso specifico l'imprenditore Giampaolo Tarantini, a fare dichiarazioni false all'autorità giudiziaria. Il tribunale ha disposto la scarcerazione di Tarantini e ha invece confermato l'ordine di custodia che era stato emesso dal gip a carico del direttore dell'Avanti Walter Lavitola, latitante a Panama. (Ansa)

Manca solo l'ufficialità, Silvio Berlusconi è indagato anche nell'inchiesta P4. E spesso mi sono chiesto, "in quale altro paese al mondo, se non in Cina o Armenia, un leader politico sarebbe sopravvissuto a tutti questi scandali? Quale altra persona?"

Bush? Blair? Obama? Sarkozy? O forse Romano Prodi? Già, che dite, quanto tempo fa sarebbe caduto questo governo se guidato dalla sinistra e da Prodi? Un anno fa? due?

Chi sarebbe sopravvissuto al processo Mills? perchè ricordiamolo, l'avvocato si è salvato con la prescrizione (non con l'assoluzione, che è cosa ben diversa), ma la sentenza definitiva dice chiaramente che Mills è stato corrotto da Silvio Berlusconi per dichiarare il falso!

O chi l'avrebbe scampata alla sentenza Mondadori? Perchè anche qui va ricordato che i 560 milioni di euro pagati da Berlusconi sono un risarcimento per il danno subito da Carlo De Bendetti, per avergli sottratto illegalmente la sua azienda ... come si legge chiaramente nella sentenza, l'avvocato del premier, Cesare Previti, corruppe il giudice del processo Mondadori con 400 milioni di lire pervenuti da conti All Iberian ... quindi di Silvio Berlusconi! In poche parole un presidente del Consiglio corruttore!

Senza dimenticare poi le continue figuracce a livello internazionale (ultima quella dell'intercettazione sulla Merkel "culona inchiavabile"), o i continui scandali sessuali ... bunga-bungaprostituzione minorile ... perchè fatti del genere capitano sempre a lui? e mai ai sopra citati BushBlair, Obama, Sarkozy, Merkel? possibile è tutto un complotto? tutta una montatura? possibile sono tutte invenzioni dei giudici comunisti? possibile che a nessuno di destra sorga il dubbio che qualcosa di vero ci sia?

E lui tranquillamente siede ancora al suo posto, come se nulla fosse, mentre l'italia è sull'orlo del baratro ... cose inspiegabili, se non per il paese delle banane!




 

Nessun commento:

>