> Il governo salva dallo scioglimento per mafia il comune guidato dallo zio del ministro Romano (anche lui rinviato a giudizio per mafia). >

sabato 6 agosto 2011

Il governo salva dallo scioglimento per mafia il comune guidato dallo zio del ministro Romano (anche lui rinviato a giudizio per mafia).



Saverio Romano, attuale ministro all'Agricoltura

Nell’ultimo consiglio dei ministri, il governo Berlusconi ha salvato dallo scioglimento per infiltrazioni mafiose il Comune di Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo. Anche in questo caso il Comune ha una “protezione” politica nazionale. Il sindaco di Belmonte si chiama Saverio Barrale ed è lo zio del ministro dell’agricoltura Saverio Romano, imputato per concorso esterno in associazione mafiosa e accusato di corruzione aggravata in un’altra inchiesta.

Nella storia degli scioglimenti per mafia dei comuni non è mai successo che un ministro dell’Interno si veda bocciata la proposta di azzeramento dell’ente. A Maroni è successo due volte. Anche in questo caso, il ministro aveva fatto sua la relazione dell’ex prefetto di Palermo Giuseppe Caruso, chiedendo lo scioglimento del Comune, ma il consiglio dei ministri ha risposto di no. Il ministro dell’agricoltura Romano non ha partecipato al voto. (Fatto Quotidiano)

Questo per far capire da che gente siamo guidati … ricordo (o meglio ribadisco) che casualmente Saverio Barrale è lo zio dell’attuale ministro dell’agricoltura Saverio Romano, recentemente rinviato a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa

Quello che mi chiedo, come mai il “partito degli onesti” salva dallo scioglimento per mafia un comune in cui sono certe infiltrazioni mafiose? Altra domanda da porre al “partito degli onesti”, perchè fare ministro, un personaggio coinvolto da diversi anni in loschi affari di mafia? e che solo poche settimane fa è stato rinviato a giudizio per quel reato?

Credo che non riceveremo mai risposta … basti pensare a Marcello Dell’Utri, senatore del Pdl, condannato a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, che ancora siede tranquillamente al suo posto ricevendo i (nostri) 14000 euro al mese!





 

1 commento:

>