> Ecco come Emilio Fede tarocca il Tg4 >

giovedì 18 agosto 2011

Ecco come Emilio Fede tarocca il Tg4



Ieri ricorderete ho mostrato la foto vergogna di un Senato deserto nonostante ci fosse in ballo una manovra finanziaria da 45,5 miliardi di euro.

Undici Senatori presenti su 315 (VEDI QUI LA FOTO) … ma guardate il servizio di Emilio Fede mandato in onda sul Tg4 (riporto di seguito due screenshot del servizio del Tg4 – qui trovate il video):

Edizione delle 19:00 del 17 agosto, dove si vede chiaramente un Senato, non stracolmo, ma sicuramente abbastanza affollato:

Le immagini "tarocche" del tg4

Stessa cosa si ripete nell’edizione delle 11.30 del 18 agosto:

Le immagini "tarocche" del tg4

Ma Fido Emilio si giustifica e risponde così alle critiche:

«sono immagini di repertorio dato che la manovra oggi (ieri, ndr) iniziava un iter con l’incardinamento al Senato. Pedica (deputato Idv che aveva criticato fortemente Fede per il servizio “tarocco”)  non ha capito come si costruisce un servizio televisivo, lo mando metaforicamente a quel paese, ma è un invito non è coercitivo. La verità è che io resto il “nemico” da abbattere. Tutta colpa del mio rapporto con Berlusconi. Che per inciso è ottimo. Ci sentiamo. La nostra amicizia è intatta nonostante le vicende giudiziarie. Lui mi ha detto: “Emilio mi fido di te. Non voglio neppure spiegazioni”. Tra amici veri questo basta».

Beh fossi in Emilio, dopo i soldi rubati al Premier in combutta con Lele Mora, non ne sarei così sicuro … di seguito il pezzo “incriminato” dell’intercettazione del processo Rubygate a cui si riferisce Emilio Fede (“La nostra amicizia è intatta nonostante le vicende giudiziarie”, ndr):

Colloquio dello scorso 22 agosto, Fede dice a Mora: "Lele, studiamo insieme... Gli dico: 'Senti, ho visto Lele, non sta bene ed è preoccupato, forse credo che una mano bisognerebbe dargliela... Quest'uomo c'ha dato tutto ed è quello che ci ha dato soprattutto la riservatezza... lui rischia la bancarotta... allora diventa peggio il problema'". Quindi, ecco il piano: a Berlusconi, Fede chiederà per conto di Mora "uno e due (1,2 milioni di euro, ndr), di cui 100 (Mora) li dà a me in due rate che ho prestato 50 e 50, capito? Vuol dire che possono diventare uno e mezzo: io ne prendo quattro e tu otto, va bene?"

(Stralcio dell’intercettazione da Libero-News)

 

 

Vedi anche:

- Undici su 315 …

- Finalmente non lo vedrete più in tv!





 

Nessun commento:

>