> 31 anni dopo, ancora complici! >

martedì 2 agosto 2011

31 anni dopo, ancora complici!



31 anni dopo la strage di Bologna, il governo ancora una volta continua ad essere assente (nessun rappresentante del governo presente alle commemorazioni)! 31 anni dopo continuano ad essere complici di quella terribile strage! Questa è la nostra classe dirigente a cui va tutto il mio disprezzo più assoluto!

La prima pagina del Corrire della Sera, il giorno successivo alla strage

Il 2 agosto 1980, alle 10.25, una bomba esplode nella stazione di Bologna uccidendo 85 persone e ferendone 218. È il più grave atto terroristico della storia repubblicana. La giustizia ha individuato tre colpevoli, tre giovanissimi neofascisti dell’epoca: Giuseppe Valerio (Giusva) Fioravanti, 22 anni nel 1980, la moglie Francesca Mambro, 21, e Luigi Ciavardini, 17. I tre si dichiarano innocenti: ammettono di aver organizzato e commesso parecchi omicidi ma, insistono, con l’eccidio di Bologna non c’entrano. Nonostante le sentenze passate in giudicato, nel tempo s’è allargata, anche a sinistra, la schiera degli innocentisti. Anche perché i mandanti non sono mai stati individuati, e altre piste (l’incidente, il terrorismo mediorientale, i servizi segreti di altri paesi) sono state ipotizzate. (Continua a leggere … - Cinquantamila.Corriere.it)

 

 

video dal canale youtube, Rai tv





 

Nessun commento:

>