> E mentre il Pdl pensa solo alle intercettazioni, la disoccupazione giovanile segna nuovo record: 29,6% >

venerdì 1 luglio 2011

E mentre il Pdl pensa solo alle intercettazioni, la disoccupazione giovanile segna nuovo record: 29,6%



image Non si arrendono, da mesi e mesi ormai in parlamento si vedono solo leggi porcata come Legittimo impedimento, Lodo Alfano, Processo breve, Prescrizione breve, moratoria per bloccare (inutilmente per fortuna) i referendum ect ect ect …

Tutto questo mentre la situazione dell’ Italia precipita sempre di più, tra tagli ovunque (tranne che alla casta) con l’unico interesse (della maggioranza) di salvaguardare i loro interessi (vedi gli annunciati tagli ai costi della politica, poi finiti nel dimenticatoio) e la disoccupazione … vera nota dolente!

La disoccupazione aveva raggiunto la soglia record del 8,6% (leggermente calata negli ultimi mesi, all’ 8,01%) ma a spaventare ancora di è la disoccupazione giovanile che ha fatto segnare il nuovo record assoluto per il nostro paese … 29,6% .

Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) nel primo trimestre del 2011 sale a 29,6%, dal 28,8% dello stesso periodo del 2010, con un picco del 46,1% per le donne del Mezzogiorno. Lo comunica l'Istat, aggiungendo che si tratta del tasso di disoccupazione giovanile più alto dall'inizio delle serie storiche omogenee, ovvero dal 2004, in base a confronti annui. (Repubblica)

Ma, all’attuale governo delle sorti di questo paese, se ancora qualcuno non l’ha capito, non fotte assolutamente un cazzo! Infatti qual’è stata la prima mossa messa in atto dal governo?

La solita, quella che da anni viene riproposta e riproposta … il dll intercettazioni! E’ infatti stato calendarizzato per luglio la discussione sulla nuova legge sulle intercettazioni … che per capirci se fosse già in vigore non ci avrebbe mai permesso di venire a conoscenza dello scandalo P4 e del sistema Bisignani che controlla e manipola la politica Italiana …

Tranquilli … siamo in buone mani!





 

Nessun commento:

>