> Veronesi “nucleare? peccato per l’Italia … a Chernobyl come Fukushima pochi morti” >

venerdì 17 giugno 2011

Veronesi “nucleare? peccato per l’Italia … a Chernobyl come Fukushima pochi morti”



image
“E’ davvero un peccato aver scelto di non sfruttare l’atomo – dice – e le sue potenzialità”. Da medico ed ex ministro della Sanità, Veronesi non può non basare la sua opinione sulla salute dei cittadini. E così spiega: “In realtà la mortalità a Chernobyl è stata minima e a Fukushima sono morte due persone”. E’ stata quindi “una forte reazione emotiva” – provocata proprio dalla crisi nucleare giapponese – a portare la gran parte degli italiani a rifiutare l’energia prodotta dall’atomo”. (Fatto Quotidiano)

Poche vittime? consiglio al professore la visione del video qui sotto (uno delle centinaia che può trovare sulla rete) …



ATTENZIONE IMMAGINI FORTI




 

Nessun commento:

>