> Maurizio Gasparri: "Beppe Grillo è uno che ammazza i suoi amici". >

sabato 4 giugno 2011

Maurizio Gasparri: "Beppe Grillo è uno che ammazza i suoi amici".



Gasparri

Leggiamo da Wikipedia:
Nel 1988 la Corte suprema di cassazione condannò definitivamente Beppe Grillo per omicidio colposo plurimo a 1 anno e 3 mesi di carcere, poiché giudicato responsabile della morte di due coniugi genovesi, Renzo Giberti (45 anni) e Rossana Guastapelle (33 anni), e del loro bambino Francesco di 8 anni, a seguito di un incidente stradale nei pressi di Limone Piemonte da lui causato il 7 dicembre 1981. Il fuoristrada di Grillo scivolò su una lastra di ghiaccio in una strada sterrata di montagna e finì in un burrone: morirono tutti i passeggeri del mezzo tranne lui, che riuscì a salvarsi saltando fuori dall'abitacolo.

Stasera Maurizio Gasparri, ai microfoni de La Zanzara, Radio 24, ha deciso di rievocare quell'evento (audio: dal minuto 50):
Ma chi è, Grillo? Quello dell'omicidio per cui è stato condannato? (Si riferisce al consigliere regionale Giovanni Favia, anche lui in collegamento telefonico, ndr) Beppe Grillo non può fare la morale alla gente, uno che guida in maniera spericolata in una strada su cui non si può andare, con un Suv ... lui che è ambientalista ... è uno che si porta la responsabilità di morti ... gli italiani non lo sanno! La gente non conosce quei fatti ... uno che fa l'ecologista e circola con un Suv dove non si può circolare e provoca la morte di altre persone non può parlare di ambiente e di tutela delle persone, perché la sua condotta di vita non è credibile ... la gente non lo sa, ma Grillo ha fatto morire delle persone per la sua irresponsabilità, ed è stato con-dan-na-to, diciamolo! E' uno che è passato dall'omicidio colposo alla pubblicità dello yogurt a fare la morale al mondo.

Di difendere Beppe Grillo m'importa ben poco. Di mostrarvi il metodo di delegittimazione utilizzato dall'onorevole Maurizio Gasparri, mi importa molto.
 


 
da Non leggere questo Blog!









 

Nessun commento:

>