> Governo ancora contro il 'volere popolare': ricorre alla Consulta per bloccare il referendum nucleare! >

sabato 4 giugno 2011

Governo ancora contro il 'volere popolare': ricorre alla Consulta per bloccare il referendum nucleare!




Silvio Berlusconi con una mano giura di voler rispettare il verdetto popolare sui referendum, soprattutto quello sul nucleare. Ma con l'altra lavora ancora al "sabotaggio" del quesito. Il governo, infatti, il primo giugno, con una lettera firmata da Gianni Letta, ha chiesto all'Avvocatura generale dello Stato, di "intervenire" all'udienza della Corte costituzionale sull'ammissibilità del nuovo quesito sul nucleare dopo il via libera dato dall'Ufficio per il referendum della Cassazione. Con il mandato chiarissimo di "evidenziare l'inammissibilità della consultazione" (Repubblica.it)
Per anni ci siamo sentiti sventolare belle frasi tipo "sono stato votato dal popolo e sono forte del volere popolare" , "sono forte del consenso popolare", "il popolo è sovrano e sono forte del suo appoggio" e tante altre stronzate simili!

Le definisco stronzate perchè ancora una volta, davanti al volere del popolo, di poter decidere sul ritorno al nucleare o meno, il governo Berlusconi tenta per l'ennesima volta di negare il diritto di votare il referendum agli Italiani!

Questa è la democrazia secondo Silvio Berlusconi!







Vedi anche:


- Il popolo è ‘sovrano’ solo quando fa comodo a lui!

- Berlusconi svela il bluff sul nucleare "Stop al decreto solo per evitare il referendum"

- Stop al decreto sul nucleare: presa di coscienza o paura di perdere elezioni e referendum?


- Il governo ci ripensa sul nucleare "mica possiamo perdere le elezioni"




 

Nessun commento:

>