> L’irrefrenabile nostalgia dei ‘tempi andati’ di Gianni Lettieri … >

lunedì 30 maggio 2011

L’irrefrenabile nostalgia dei ‘tempi andati’ di Gianni Lettieri …



 image

Non si placano le polemiche nemmeno a urne aperte a Napoli. Gianni Lettieri, il candidato di centro destra, è stato allontanato dal seggio allestito nella scuola Paolo Borsellino di piazza Mercato, dove aveva fatto un «giro elettorale», proibito. Il seggio incriminato era ben distante da quello dove aveva espresso la sua preferenza in mattinata, l’istituto Poerio di Corso Vittorio Emanuele. Un agente gli ha chiesto di allontanarsi da quella sede.

«Mi dispiace, ma proprio non lo sapevo», è la giustificazione dell’ex industriale in corsa per la poltrona di palazzo San Giacomo. Ha poi ribadito che non era a fare nessun tour elettorale, ma faceva «una passeggiata nei luoghi della mia infanzia». Ha poi rilanciato e ha affermato che ci siano state pressioni nel quartiere di Barra. «Alla scuola Marino», ha spiegato Lettieri, «uno scrutatore ha chiesto a un'anziana elettrice di votare per de Magistris. E questo mi sembra molto più grave». Nessuna traccia di questo episodio, in questura non ci sono né denunce né segnalazioni. (Agenzia Ami)

L’ irrefrenabile nostalgia dei ‘tempi andati’ di Gianni Lettieri (Pdl), proprio nel giorno del voto, ha lasciato perplessi in molti … quando si dice il caso eh?

E strano non sapesse che i candidati non possono avvicinarsi ai seggi il giorno del voto … ma che mestiere fa? Il pesciarolo?

 

Video da Repubblica.it





 

Nessun commento:

>