> Follie dall’Iran: sfregia donna con acido, viene condannato ad accecamento con acido. Amnesty blocca sentenza. >

sabato 14 maggio 2011

Follie dall’Iran: sfregia donna con acido, viene condannato ad accecamento con acido. Amnesty blocca sentenza.



image

Il tribunale di Teheran ha condannato Majid Movahedi all'accecamento per acido, applicando così la "qesas", la legge del taglione in vigore in Iran. L'uomo a sua volta ha accecato nel 2004 Ameneh Bahrami, una donna che aveva rifiutato la sua proposta di matrimonio. L'esecuzione della sentenza è prevista per sabato. (Peacereporter)

Ma facciamo un passo indietro, 7 anni prima Majid Movahedi sfigurò Ameneh Bahrami gettandole dell'acido sul viso dopo che si è sentito rifiutare la sua proposta di matrimonio . Lui si giustificòNon sapevo che l’acido avrebbe prodotto quegli effetti sul suo volto”,“l’ho fatto perchè così sarebbe stata mia per sempre“.

La povera donna perse un occhio e rimase sfregiata in faccia . Dopo anni di “lotta” (e di operazioni subite per cercare di riavere un viso normale) il tribunale di Teheran ha condannato Movahedi alla stessa pena, la così detta legge del taglione … “occhio per occhio” … dovrà esser accecato con l’acido.

Ma proprio in questi giorni è stata confermata la notizia del rinvio della pena che aveva suscitato molte discussioni contrastanti e dopo le pressioni di diverse associazioni tra cui Amnesty International e Iran Human Rights che hanno definito la sentenza “una tortura, non pena“.





 

Nessun commento:

>