> Berlusconi “votare la sinistra è una vergogna. La Iervolino si specchia e si rovina la giornata” >

venerdì 13 maggio 2011

Berlusconi “votare la sinistra è una vergogna. La Iervolino si specchia e si rovina la giornata”



image

Torno finalmente online dopo 15 ore di blackout di Blogger e sinceramente non sembra poi cambiato moltoSilvio Berlusconi arriva a Napoli e in piena campagna elettorale diffonde insulti e bugie a destra e manca, dal “vergogna” a chi vota la sinistra, alla Iervolino che si spaventa se si guarda allo specchio e quindi si rovina la giornata, agli attacchi all’amministrazione di sinistra a Napoli sulla gestione rifiuti, passando per i soliti attacchi alla magistratura che ha pure negato (“non ho mai attaccato i giudici”), agli attacchi all’informazione di sinistra(strano però che si dimentichi di dire che in questi ultimi giorni gli unici ad esser stato multati dall’ Agcom sono il Tg1, il Tg4 e Sky),  promette il blocco agli abbattimenti delle case abusive e conclude ricordando alla sinistra che il Governo Prodi arrivò a 105 membri (forse unica cosa vera del suo discorso)  Riporto le parti “salienti”:

"Votare la sinistra qui è una vergogna, ci sono persone che si ripresentano. Bisogna cambiare, cambiare, cambiare!" , "Quando ci chiedono siete sicuri di vincere a Napoli? Io rispondo che siamo arcisicuri, perchè i napoletani non sono irriconoscenti, non sono degli sprovveduti e non possono non capire che bisogna cambiare"

"Napoli soffre di una mala-amministrazione che ha dell'incredibile. Noi abbiamo dimostrato che si potevano tenere le strade pulite ed abbiamo lasciato un monito preciso all'amministrazione comunale che però non ha fatto nulla di tutto quello che doveva fare, e una società comunale ha anche bloccato una gara d'appalto per costruire i termovalorizzatori. Non solo non fanno nulla ma impediscono agli altri di fare, è una sconcezza inarrivabile"

"Ho capito perchè la Iervolino è sempre incazzata: perchè si guarda allo specchio la mattina e si rovina la giornata"

E poi riparte con la giustizia e l’informazione di “sinistra”:

"Non si può, non si deve usare il diritto come arma contro gli avversari politici. Invece a Milano Berlusconi è un nemico, e allora ecco 30 processi, 30 accuse, 24 finite senza nessuna sentenza di condanna. Significa che le accuse formulate dai pm erano false e infondate, se fossero andate nel segno avrei dovuto lasciare la scena politica e ditemi se questa non è volontà continuativa di eversione" , e conclude “non ho mai attaccato i giudici"

"Ho visto in questi giorni Ballarò e Annozero, ed è davvero uno scandalo: in nessun Paese al mondo è ammissibile che la televisione pubblica, pagata con i soldi dei cittadini, possa arrivare a tale grado di faziosità"

E lancia le solite promesse:

"Faremo un decreto di sospensione che bloccherà gli abbattimenti delle costruzioni abusive in Campania fino al dicembre di quest'anno"

E annuncia nuove nomine:

"miracolosamente in Parlamento alcune persone responsabili, senza che ci sia stato alcun mercato ma spontaneamente, sono venute nella maggioranza formando un gruppo. Non li abbiamo ripagati con posti al governo, su questo la sinistra ha mentito. Non c'è stato alcun mercato nè alcuna abiura da parte di questi parlamentari nei confronti dei loro elettori"

"Giuseppe Galati sarà presto sottosegretario al Lavoro. E Pionati sarà tra i prossimi sottosegretari. Ieri sera in tv ho sentito che la sinistra faceva scandalo di questo aumento. I sottosegretari che abbiamo nominato portano a 59 il numero dei membri del governo e hanno sostituito semplicemente quelli che sono stati gli uomini di Alleanza Nazionale"

"Il governo Prodi aveva 105 membri. Quindi il fatto che la sinistra faccia scandalo è una cosa inconsistente, forzata e ridicola"





 

Nessun commento:

>