> Berlusconi vaneggia “Mi impediscono di parlare in tv” >

martedì 24 maggio 2011

Berlusconi vaneggia “Mi impediscono di parlare in tv”



image

Ogni mia parola costa 800 mila euro di multa... Siamo all'assurdo. Mi impediscono di parlare. Silvio Berlusconi, incontrando alcuni parlamentari in aula, critica la posizione assunta dall'Agcom che ieri ha multato il Tg1 e le reti Mediaset per le interviste rilasciate dal premier alcuni giorni fa. Non posso piu' dire nulla - ha detto il premier secondo quanto riferisce all'Agi chi gli ha parlato -, e' una cosa assurda. Il presidente del consiglio in aula e' stato avvicinato da alcuni deputati campani del Pdl che hanno chiesto a Berlusconi di ritornare a Napoli prima dei ballottaggi di domenica. (Affaritaliani)

Peccato si è dimenticato di dire che è il candidato sindaco per le amministrative di Milano e quindi come prevede la par condicio (che spesso invoca … ma solo quando gli fa comodo) è vietato fare comizi e interviste in tv (e negli ultimi 15 giorni anche diffondere sondaggi elettorali)!

Ricordate quando lo scorso anno addirittura furono sospese Annozero, Ballarò e Porta a Porta?

Berlusconi se n’è sicuramente già dimenticato!

 

 

Vedi anche:

- L’Agcom multa ancora Rai e Mediaset per le interviste a Berlusconi “a reti unificate”

- L'AgCom multa il Tg1 per 100mila euro: troppo spazio a Silvio Berlusconi





 

Nessun commento:

>