> "Sapeva di aiutare Cosa Nostra" >

martedì 19 aprile 2011

"Sapeva di aiutare Cosa Nostra"



"Cuffaro sapeva di aiutare l'intera organizzazione di Cosa nostra" , è stata inoltre verificata "la sussistenza di ripetuti contatti con vari esponenti" di Cosa nostra, ed è stato verificato che Cuffaro "aveva stipulato un accordo politico-mafioso" con Giuseppe Guttadauro, boss di Brancaccio. 
"Cuffaro ha ammesso di essersi recato, insieme a Saverio Romano, dal Siino per chiedere sostegno alla propria candidatura".  
"Angelo Siino, successivamente al 1991, tratto in arresto e poi divenuto collaboratore di giustizia, ha riferito della visita degli allora giovani Cuffaro e Romano nella quale entrambi gli chiedevano apertamente sostegno" (Reuters)
Questi sono alcuni dei punti fondamentali delle motivazioni depositate oggi in relazione alla sentenza di Cassazione dello scorso 22 gennaio, che ha condannato definitivamente Salvatore Cuffaro (Udc) a sette anni di reclusione per l'accusa di rivelazione di segreto d'ufficio e favoreggiamento personale con l'aggravante di aver agevolato la mafia.

Voglio solo far presente che il "Romano" citato nelle motivazioni, è lo stesso personaggio che poche settimane fa è stato investito come nuovo ministro dell'Agricoltura dal governo Berlusconi e che risulta indagato con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Mentre Siino, come già scritto sopra, è un "pentito" di mafia.

Capite si in che razza di mani stiamo?




 

Nessun commento:

>