> Il Tar boccia i 67mila tagli della Gelmini: “illegittimi” >

domenica 17 aprile 2011

Il Tar boccia i 67mila tagli della Gelmini: “illegittimi”



image

Nuova bocciatura per il ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini: il Tar del Lazio ha dichiarato illegittimi i tagli degli organici delle scuole attuati dal 2009 ad oggi. Si calcola che siano almeno 67mila cattedre. La sentenza accoglie un ricorso presentato dalla Cgil scuola e una serie di gruppi di scuole e di genitori.

Un brutto colpo non solo per la Gelmini, ma per l’intero governo che a questo punto sarebbe chiamato a ripristinare i posti cancellati rinunciando in tal modo ai risparmi di bilancio programmati. Il Tribunale amministrativo (sentenza 3251 depositata il 14 aprile 2011) ha ritenuto che il ministero dell’Istruzione, prima di disporre la determinazione degli organici, avrebbe dovuto seguire la procedura indicata dall’art. 22 della legge 448/2001 che prevede la previa consultazione delle Commissioni parlamentari, anziché avvalersi, come avvenuto, delle successive indicazioni contenute nell’art. 64 della legge 133/2008 sulla razionalizzazione del sistema di istruzione. (Fatto Quotidiano)

Insomma ci risiamo! E meno male che i problemi della scuola Italiana sono i prof. Comunisti! “Beata ignoranza” …

 

 

Vedi anche:

- Gelmini nuovamente condannata: i tagli ai disabili sono “discriminatori”

- Il ministero della Gelmini condannato per discriminazione agli studenti disabili

- Il Tar boccia la Gelmini

- Il Consiglio di stato respinge il ricorso del MIUR. Gelmini fuori legge





 

Nessun commento:

>