> E adesso chi glielo va a dire? >

giovedì 14 aprile 2011

E adesso chi glielo va a dire?




Secondo quanto riporta Giornalettismo, uno studio Americano afferma che:
“Nell’America della vita quotidiana, la contraccezione e la pratica religiosa sono altamente compatibili”, afferma l’autrice del rapporto; “La maggior parte delle donne sessualmente attive che non vogliono rimanere incinte praticano la contraccezione, e molte di esse usano metodi molto efficaci come la sterilizzazione, la pillola o la spirale. Questo è vero per gli evangelici e per i protestanti, ma anche per i cattolici, nonostante la strenua opposizione della gerarchia alla contraccezione. 
Fra tutte le donne sessualmente attive, il 99% usa un contraccettivo alternativo alla pianificazione naturale. Questo dato è praticamente analogo fra le donne cattoliche (98%). Il 68% delle donne cattoliche usa un metodo altamente efficace, poco meno del 73% delle donne protestanti. Solo il 2% delle donne cattoliche si affida alla pianificazione naturale; questo è vero anche fra le donne cattoliche che vanno in Chiesa una volta al mese o più".
E adesso chi glielo va a dire a Papa Ratzinger?




 

Nessun commento:

>